Real Fenice – Flaminia Fano

Sulla falsa riga del concetto “Bene.. ma non benissimo” vi andremo a raccontare la partita che si è disputata ieri a Trivignano, tra le due teste di serie – di questo inizio campionato – Flaminia Fano e Real Fenice, con annesso terzo tempo presso il pronto soccorso ospedale dell’angelo di Venezia..
📝Quello che vi citeremo saranno gli episodi salienti del match, in una partita condizionata dagli infortuni e dal fairplay.. grazie ai nostri highlights peró potrete deliziarvi con tutte le azioni della gara.📝
Il primo tempo scorre lento senza troppe emozioni, le squadre come
sempre si studiano, entrambe cercano il vantaggio ma nessuna delle due vuole andare sotto, in una partita delicata come quella di ieri (domenica, ndr) si sa che chi fa il primo goal puó gestire la partita con un pó più di tranquillità.
Il secondo tempo, come sempre, inizia subito più vivace del primo, con il Real Fenice che spinge forte sull’acceleratore aumentando la velocità del giro palla, la Flaminia come sempre si difende bene e tenta di ripartire e proprio dopo 2 minuti dall’inizio del secondo tempo riconquista palla con Mencaccini la quale scarica per Berti che si smarca bene e insacca per la rete del 1-0.
🚑Purtroppo poco dopo con le Fanesi galvanizzate dal vantaggio, Giovanelli dovrà lasciare il match per una brutta sublussazione della rotula e sarà trasportata con l’ambulanza nel vicino ospedale di Venezia.
🏳️‍🌈A 4 minuti dalla fine, è capitan Berti che recupera palla al limite dell’aerea Fanese e con una corsa in solitaria sigla il 2-0 non accorgendosi che una ragazza delle padrone di casa era rimasta a terra per uno scontro di gioco, tanto che le ragazze di Mister Imbriani decidono di “restituire” – con un buon gesto di fairplay – il goal a capitan Ferro e compagne lasciando siglare la rete del 2-1 alla ripresa del match stando ferme e lasciando che Begnoni andasse a rete indisturbata;
🏁Quindi gli ultimi minuti di gioco sul risultato di 1-2 per le ospiti, proseguono con le arancio-blu che tentano il pareggio con il quinto di movimento ma sarà di nuovo capitan Berti che quasi allo scadere del match siglerà la rete del 1-3;
🏥Perció, come anticipato all’inizio, le squadre si ritroveranno tutte al pronto soccorso per le giocatrici infortunate durante il corso della gara, alle quali facciamo un grande in bocca a lupo di pronta guarigione.
📍La Flaminia quindi sarà costretta ad affrontare il delicatissimo match di domenica in casa contro la Noalese priva di Giovanelli – in attesa di risonanza per sapere l’entità del suo infortunio – Noalese che è salita a quota 15 con la vittoria di ieri (contro l’Audace Verona) quindi a meno tre lunghezze dalle Fanesi, Noalese che nel roster vanta la presenza del ex capitano della nazionale di calcio 11 Melania Gabbiadini, per lei più di 100 presenze con la maglia dell’italia.
📆Vi invitiamo tutti quindi a sostenere le ragazze domenica 26 novembre presso il circolo tennis Trave di Fano alle ore 17:00, ingresso gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *