elena eusepi

Brutta sconfitta per il Flaminia, ma brilla una stella, il portiere Elena Eusepi.

Una monumentale Elena Eusepi evita un passivo ancor più pesante alla Flaminia Fano, travolta da un Real Grisignano in gran spolvero. Le parate del giovanissimo portiere fanese, all’esordio nella A di calcio a cinque a nemmeno 18 anni, hanno infatti limitato i danni nel 6-0 subito dalla formazione di Alessandra Imbriani sul campo delle scatenate vicentine. Anonimo invece il debutto della peruviana Grecia Fontela Acevedo, alla quale andrà comunque dato tempo di ambientarsi sia nel nostro paese che nel nostro campionato. Le avversarie sono partite forte con la voglia di riscattarsi dopo le sconfitte dei primi due turni, trovando la via del gol con Carmela Pezzola e la funambolica nazionale azzurra Jessica Troiano. Nella ripresa hanno poi arrotondato il punteggio grazie alla doppietta della spagnola Jessica Marquez Fernandez ed alle reti di Gloria Prando e Lorena Turetta. Per la matricola Flaminia Fano è pertanto maturato il terzo stop in altrettante gare in massima serie, per una classifica che la vede inevitabilmente in fondo al gruppo assieme a Woman Napoli e Olimpus Roma a -1 dalla Lazio e -2 da Falconara. Domenica prossima si tornerà sul parquet amico del Circolo Tennis della Trave, dove dalle 17 sarà ospite la Ternana. Quest’ultima è vice-capolista con 7 punti insieme ad altre due compagini, mentre in vetta alla graduatoria a punteggio pieno staziona il Real Statte (che alla seconda aveva espugnato Fano per 2-1).

IL COMMENTO DI MISTER IMBRIANI

“Ci tengo molto alla correttezza – sostiene mister Imbriani – poi Flaminia e Grisignano sono due realtà molto vicine, ci siamo incontrate qualche anno fa in A2 ed abbiamo fatto delle esperienze insieme.
Risultato pesante, il primo tempo abbiamo tenuto bene, abbiamo avuto diverse occasioni non sfruttate a pieno e abbiamo provato a mettere in campo quello che, in fondo, stiamo facendo in allenamento. Oggi era l’esordio della nostra peruviana – continua Imbriani – ma ha ancora da migliorare.
Il nostro portiere giocava fino all’anno scorso in serie C ed ha avuto diverse convocazioni in under 17 in nazionale. E’ una ragazza che nasce dal nostro vivaio e speriamo che cresca nel migliore dei modi perché ha un grande potenziale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *